venerdì 2 giugno 2017

S. G. Paolo II about SACRO CUORE DI GESU'

LA PAROLA DEL PAPA SULLA CONSACRAZIONE AL CUORE DI GESU'

(...) Quando si è scoperto nell'adorazione eucaristica e nella meditazione il Cuore di Gesù "sempre ardente di amore per gli uomini", come ci si potrebbe lasciar sedurre da forme di meditazione che ripiegano su di sè senza accogliere la Presenza del Signore? Come si potrebbe essere attratti dal proliferare di concezioni del sacro che non fanno altro che mascherare un tragico vuoto spirituale? Per l'evangelizzazione di oggi, occorre che il Cuore di Cristo sia riconosciuto come il cuore della Chiesa: è Lui che chiama alla conversione, alla riconciliazione. E' Lui che trascina sulle vie delle Beatitudini i cuori puri e gli affamati di giustizia. E' Lui che realizza la comunione calorosa dei membri del Corpo unico. E' Lui che permette di aderire alla Buona Novella e di accogliere le promesse della vita eterna. E' Lui che manda in missione. La stretta vicinanza con Gesù allarga il cuore dell'uomo alle dimensioni del mondo. (S. Giovanni Paolo II, Canonizzazione di Padre Lo Colombière, 31 maggio 1992)
(...) Nel Cuore di Gesù è rivelata, infatti, tutta la ricchezza del piano di Dio per guidare l'uomo alla piena maturità e alla piena felicità nella visione della sua gloria e in comunione con la Santissima Trinità. La santità, la pietà e l'impegno apostolico nella Chiesa sono tutte sostanzialmente legate alla forza della nostra fede nel Redentore e alla nostra imitazione della sua "compassione delle moltitudini" (cfr. Mt 9,36). (S. Giovanni Paolo II, ai pellegrini giunti per la Canonizzazione di Padre La Colombière, 1 giugno 1992)



Nessun commento:

Posta un commento