sabato 25 marzo 2017

PREGH. DI SALUTO (confermata dagli Angeli)

PREGHIERA DI SALUTO

(da ripetersi per 3 volte dopo il  Santo Rosario)
Dio Ti saluta, o Maria. Dio Ti saluta, o Maria. Dio Ti saluta, o Maria.
O Maria, io Ti saluto 33.000 volte,
come ti ha salutato l’arcangelo Gabriele.
E’ gioia per il Tuo Cuore ed anche per il mio cuore, che l’Arcangelo Ti abbia portato il saluto del Cristo.
Ave, o Maria…
Questa preghiera, ripetuta dopo il Santo Rosario, corrisponde all’equivalente di nove Rosari.

Storia della “preghiera di saluto”


Nel 1646 una pastorella si trovava col suo gregge al pascolo, in Baviera.
Lì c’era un’immagine della Madonna, davanti alla quale la ragazzina aveva promesso che avrebbe recitato tutti i giorni una Novena di nove Rosari.
Ma su quella regione venne un gran caldo e il bestiame non le lasciò il tempo di pregare.
Le apparve allora la nostra Mamma celeste e le promise di insegnarle una preghiera che avrebbe avuto lo stesso valore della recita di nove Rosari.
 La ragazza ebbe dalla Vergine Maria l’incarico di insegnarla anche ad altri.
La pastorella, però, tenne per sé la preghiera e non raccontò a nessuno il messaggio, fino alla sua morte.
L’anima sua, dopo la morte, non riuscì però a trovare pace.
Dio le concesse la grazia di manifestarsi ed ella disse che non avrebbe trovato la pace, se non avesse rivelato questa preghiera agli uomini, dato che la sua anima era vagante.
Riuscì così a conseguire la pace eterna.


(la veridicità del tutto e la validità della preghiera suddetta mi è stata confermata dagli Angeli in data 23 marzo 2016. Inoltre, mentre sto scrivendo queste righe, ho ricevuto 5 forti Segni di conferma, davanti al mio altarino) 

(
un grazie a Marina, per avermela fatta conoscere, l'anno scorso)

Nessun commento:

Posta un commento